Zingaretti lo fa di nuovo: premiato il capo cerimoniere della Regione. Lo stipendio passa da 65 a 75mila euro al mese




di Daniele Di Mario – Non c’ è solo il segretario della giunta Luigi Ferdinando Nazzaro tra gli «Zinga-boys» che nelle ultime settimane, in piena emergenza Coronavirus, si sono visti aumentare lo stipendio. Anche il capo del cerimoniale della Regione Lazio ha ricevuto un ritocco al rialzo dei propri emolumenti. A stabilirlo è un decreto del presidente del 28 febbraio scorso col quale si aumenta di diecimila euro (da 65mi1a a 75mi1a euro lordi l’anno) il compenso di Francesco Scoppola, responsabile del «Cerimoniale», struttura di diretta collaborazione del governatore Nicola Zingaretti.

Quel decreto ora è oggetto di una interrogazione presentata in Consiglio regionale dal capogruppo di Fratelli d’Italia Fabrizio Ghera. L’esponente di FdI ricorda come «con decreto del presidente della Regione Lazio del 7 maggio 2018 è stato conferito al dottor Francesco Scoppola l’ incrico di responsabile della struttura di diretta collaborazione Cerimoniale, con decorrenza dalla datadi sottoscrizione del relativo contratto individuale di lavoro a tempo pieno e determinato fino alla scadenza della legislatura in corso. Nello stesso decreto si stabilisce il trattamento economico lordo onnicomprensivo in euro 65mi1a».

Ma il 20 febbraio 2020 – ricorda Ghera – il governatore Zingaretti «in considerazione della rilevanza e complessità delle attività da espletare, nonché della par ticolare e comprovata professionalità di Scoppola», chiede di adottare gli atti amministrativi necessari per procedere a un aumento del trattamento economico percepito dal responsabile del Cerimoniale…

Leggi la notizia su Il Tempo

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter