“Zero contagi”, grazie allo Sputnik San Marino ha sconfitto il Coronavirus: è il primo Paese in Europa


Da SputnikNews – Dall’inizio del mese di maggio San Marino non registra più nuovi casi di infezione da coronavirus. Gli sviluppatori del vaccino russo Sputnik V ora aprono all’ipotesi di nuove forniture per il “turismo vaccinale” sul Monte Titano. L’utilizzo del vaccino russo Sputnik V ha permesso a San Marino di diventare il primo Paese in Europa a sconfiggere il coronavirus e il Fondo Russo per gli Investimenti Diretti (RFDI) è pronto a fornire ulteriori lotti di vaccino a San Marino per l’organizzazione del turismo vaccinale. E’ quanto affermato in una nota del diffusa quest’oggi dall’RFDI, che ha osservato come all’inizio di aprile il tasso di infezione a San Marino fosse di circa 250 casi a settimana.

“Grazie al vaccino russo, San Marino è stato uno dei primi paesi europei a iniziare a revocare le restrizioni sul coronavirus. L’incidenza media nel paese è oltre 40 volte inferiore alla media dei paesi dell’UE. RDIF è pronta a fornire ulteriori lotti di vaccini a San Marino per organizzare il turismo vaccinale sulla base dei risultati di successo registrati nel paese”, si legge nel comunicato del fondo.

Il fondo ha ricordato che gli studi post-vaccinazione in una serie di paesi, tra cui Argentina, Messico e Ungheria, hanno dimostrato che lo Sputnik V è il vaccino più sicuro ed efficace contro il coronavirus.

“La base del successo di San Marino nella protezione della popolazione dall’infezione da coronavirus è stata la mancanza di motivazione politica e pregiudizi, anche nella scelta del vaccino russo Sputnik V, approvato per l’uso in 64 paesi” – Kirill Dmitriev, ad di RDIF

Andamento settimanale dei nuovi casi Covid: San Marino/Italia
Andamento settimanale dei nuovi casi Covid: San Marino/Italia

Sputnik V a San Marino

Secondo i dati forniti dall’RFDI, il 74% della popolazione sammarinese con più di 16 anni è stato vaccinato con la prima iniezione del vaccino contro il coronavirus, mentre il 90% di tutte le vaccinazioni sono state fornite grazie al farmaco Sputnik V.

A San Marino ha avuto inizio il processo di revoca delle restrizioni legate alla pandemia e si è assistito anche ad un’importante accelerata per la ripresa economica e il ritorno ad una vita normale. La Repubblica ha infatti azzerato il tasso di mortalità per coronavirus e il reparto per la cura dei pazienti Covid è stato chiuso.

Dall’inizio dell’epidemia a San Marino, che conta circa 33.000 abitanti, si sono registrati oltre 5.000 casi di contagio da coronavirus.

Il vaccino russo Sputnik V

Sputnik V, il primo vaccino contro il coronavirus registrato al mondo, è stato approvato per l’uso di emergenza in 64 paesi in tutto il mondo. L’efficacia del vaccino si attesta al 97,6%, sulla base dell’ultima analisi dei dati sulla percentuale di infezione post-vaccinazione tra 3,8 milioni di russi vaccinati. È superiore all’efficacia del 91,6% mostrata in un’analisi ad interim dello studio pubblicato su The Lancet all’inizio di febbraio.

Leggi la notizia su SputnikNews