Voto di scambio, Renzi salva Bonafede. Ora chiede il conto: “In cambio 4 poltrone, una alla Boschi”


Governo, Renzi verso la ricompensa per Bonafede. Quattro poltrone, una a Boschi. Il governo resta impegnato sul fronte della lotta al Coronavirus, ma intanto la mossa di Renzi di votare contro la sfiducia al ministro della giustizia Bonafede, ha portato delle conseguenze. Vale a dire che nell’accordo – secondo quanto riporta il Fatto Quotidiano – il leader di Italia Viva ha chiesto le presidenze delle commissioni.

A giugno si dovrebbero ridiscutere, sia quelle della Camera che quelle al Senato, con i dieci esponenti della Lega (in maggioranza nel precedente esecutivo), che saranno sostituiti. Da verificare il destino dei quindici grillini, forse qualcuno dovrà cedere la poltrona ad esponenti del Pd o di Italia Viva.Matteo Renzi, chiede – secondo quanto risulta al Fatto – Luigi Marattin per la commissione bilancio e Maria Elena Boschi per gli affari costituzionali. In più punta a Raffaella Paita per i trasporti e Lucia Annibali alla giustizia. Il Pd avrà almeno 5 poltrone, anche se l’orientamento è quello di ridiscutere tutto.

Leggi la notizia su Affaritaliani