Violenza a Viareggio: magrebino accoltella due fratelli italiani per frutili motivi. Ricoverati in gravi condizioni



Da Corriere Fiorentino – Episodio tutto da chiarire quello avvenuto nella notte fra sabato e domenica lungo i viali della Marina di Torre del Lago dove attorno alle 3 due fratelli italiani di 44 e 54 anni, entrambi residenti in Versilia, sono stati accoltellati da un’altra persona, forse di origine magrebina, che dopo l’aggressione è poi fuggita facendo perdere le sue tracce.

Uno dei due feriti, in particolare, ha riportato gravi ferite al torace ed è stato trasportato in ospedale per tutti gli accertamenti del caso, ma – fanno sapere le forze dell’ordine – non è in pericolo di vita. Meno serie le condizioni dell’altro, anche lui portato in ospedale dal quale è stato poi dimesso con una prognosi di 10 giorni. Secondo una prima ricostruzione dei fatti fornita dal fratello maggiore agli agenti intervenuti sul posto, i due stavano ballando quando all’improvviso, per futili motivi, è nata una lite poi degenerata in una vera e propria aggressione nei loro confronti. Della vicenda si occupa la polizia, che sta lavorando per giungere quanto prima ad individuare l’autore del gesto.

Leggi la notizia su Corriere Fiorentino