Toghe rosse “distratte”: perdono il fascicolo che scagiona Salvini e quello che accusa i genitori di Renzi





Da Scenari Economici – I tribunali italiani sono posti strani, molto strani. Pare che vi siano degli spiritelli scherzosi che fanno scomparire i fascicoli. Uno appoggia un faldone pieno di documenti , si gira e poi, per magia, questo sparisce, con tutte le prove a carico o a discarico contenute.

Il problema è che questi spiritelli pare che abbiano una certa inclinazione politica: a Firenze è sparito uno dei fascicoli dell’accusa a carico di Tiziano Renzi e Laura Bovoli, i genitori di Matteo Renzi, con all’interno una parte della prove relative all’accusa. Un caso ovviamente, una sfortuna, ovviamente nessuno ha voluto far sparire il fascicolo sperando di riuscire a far saltare il processo.


Quindi gli spiritelli burloni sono entrati in azione Palermo, però questa volta sul versante opposto: un video presentato dalla difesa che mostrava come la Open Arms avesse raccolto i migranti che NON si trovavano in uno stato di necessità, ma erano in una situazione tranquilla.

Una prova importantissima che da sola scagionerebbe Salvini, ma che , chissà come mai, è andata persa in tribunale. Eppure questa prova era presente nel fascicolo presentato al Tribunale dei Ministri a Roma, ma, chissà come mai, è scomparso a Palermo.

leggi la notizia su Scenari Economici