Terrorismo islamico, arrestate 5 donne “radicalizzate” in Francia: una progettava un attentato


Da Affari Italiani – La polizia francese ha arrestato la notte scorsa a Be’ziers, nel sud del Paese, cinque donne di cui una e’ sospettata di pianificare “un’azione violenta”: lo si apprende da fonti vicine alle indagini e alla magistratura. La Procura nazionale antiterrorismo (Pnat) ha aperto un’inchiesta preliminare per “associazione terroristica”. Gli arresti sono stati eseguiti dalla Direzione Generale della Sicurezza Interna (DGSI) sulla base di elementi che facevano temere “un’azione violenta”, ha spiegato una fonte vicina alle indagini. Da parte sua, una fonte giudiziaria ha riferito che solo una delle donne e’ sospettata, mentre le altre quattro – sua madre e le sue tre sorelle, di cui almeno una e’ minorenne – sono state arrestate perche’ si trovavano nell’abitazione. Secondo il settimanale francese Le Point le donne “erano note per essere radicalizzate” e alcune di loro hanno “visto video” dell’Isis.

Leggi la notizia su Affari Italiani


Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter