Svolta anche in Francia: stop a mascherine all’aperto e cancellate altre restrizioni. In Italia succede il contrario





Di Alberto Celletti – Roma, 2 feb – In Francia cade l’obbligo delle mascherine all’aperto. Ma, come riporta Adnkronos, anche altre restrizioni sono sulla via della dismissione.

Francia, via le mascherine all’aperto da febbraio

Da oggi, 2 febbraio, non ci sarà più obbligo in Francia delle mascherine all’aperto. Il governo ha infatti preso una posizione di allentamento circa le restrizioni contro il Covid.Ma non è la sola restrizione che finisce qui.


Nel paese transalpino, infatti, sono stati revocati anche i limiti numerici di presenza, sia agli eventi sportivi che nelle sale concerto. Inoltre il lavoro da casa non è più obbligatorio, anche se “resta raccomandato. Dopo Danimarca, Inghilterra e Spagna, anche Parigi si adegua ad una regolamentazione più leggera.

Cade la maggior parte delle restrizioni, mentre in Italia si allunga ancora

Il primo ministro francese Jean Castex, il mese scorso, era del resto stato chiaro. Quasi contraltando alle parole del presidente Emmanuelle Macron, affermava che ”a febbraio la Francia toglierà la maggior parte delle restrizioni introdotte per contenere la pandemia”.

E ringraziava il nuovo pass vaccinale. Per il 16 febbraio, intanto, è prevista anche la riapertura dei nightclub, le cui serrande erano chiuse da dicembre. In Italia, in compenso, l’obbligo delle mascherine all’aperto è stato prorogato fino al 10 di questo mese.

Alberto Celletti

Leggi la notizia su Il Primato Nazionale