Studenti teppisti devastano la scuola gridando slogan di Gomorra: i danni collaterali di Saviano (video choc)


Il mito di “Gomorra” e dei baby camorristi esaltati dalle fiction tratte dai romanzi di Roberto Saviano crea effetti collaterali devastanti, soprattutto sui ragazzini. Lo dimostra l’ennesimo esempio di emulazione dei “gomorroidi” che una telecamera ha ripreso in una scuola media della provincia di Napoli, Acerra, dove alcuni alunni della scuola media Ferrajolo-Giancarlo Siani (il giornalista napoletano ucciso dalla camorra) si sono filmati con i cellulari mentre distruggevano l’aula magna dell’istituto. Il sottofondo è di urla e slogan del film e della fiction Gomorra, con le frasi dei loro “miti” camorristi. “Sono il numero 1”, “Stanno arrivando le guardie”. Il video è tratto dal canale Youtube del quotidiano “Il Roma”.

Leggi la notizia su Il Secolo D’Italia

   Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter