Stazione Termini, ira della polizia: “Ci dovete dotare del taser”. Ma sinistra e PD lo vogliono sabotare


ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Plauso dell’ADP ai colleghi che sono intervenuti ieri a Roma contro un balordo extracomunitario, che con un grosso coltello in mano ha messo a rischio la vita dei colleghi e dei passanti. Il personale delle volanti ha dovuto esplodere un colpo d’arma da fuoco al fine di rendere innocuo il ghanese pluripregiudicato, ma certamente l’intervento della pistola elettrica “taser” avrebbe certamente evitato di sparargli colpi di pistola.

L’utilizzo del taser, dopo la sperimentazione inziale in alcune città, sembra essersi arenato, dichiara il Segretario Gen. ADP Gaspare Maiorana che rimbomba sottolineando che siamo stufi di subire “gli atti dovuti” della magistratura, cui va la nostra stima ma certamente l’immobilismo di chi avrebbe dovuto portare a termine l’avvio su tutta Italia della pistola elettrica, potrebbe evitare l’avvio dei procedimenti penali a carico dei colleghi cui certamente auspichiamo che nulla accada in questa situazione.

Al segretario generale ADP fa eco il Segretario Prov. Gen. Di Roma Andrea Cirillo che propone l’avvio di una nota di merito al personale operante per avere bloccato il ghanese e per avere tenuta inviolata l’incolumità dei colleghi e quella dei cittadini che a quell’ora erano presenti nei pressi della Stazione Termini.

Roma, 20 giugno 2021 – La Segreteria Nazionale ADP

Ma la sinistra fa di tutto per non dotare gli agenti di pistole elettriche