Soumahoro ha dichiarato un reddito di 9mila euro: come fa a permettersi il mutuo di 270mila euro?


da Affari Italiani – Soumahoro, il mutuo da 270mila € e la dichiarazione da percettore Rdc. Il caso Soumahoro continua a far discutere e le indagini sulla cooperativa di famiglia Karibu proseguono.

Ma a complicare ulteriormente le cose per il deputato del Misto, eletto con Sinistra Italiana e Verdi, è la dichiarazione dei redditi presentata e pubblicata per legge sul sito della Camera. Nel 2021 Soumahoro ha guadagnato – riporta Libero – 9.150 euro, praticamente quasi come un percettore del Reddito di Cittadinanza. Ma lo stesso deputato, solo pochi giorni fa in tv, aveva parlato di un mutuo per la casa da 270mila euro.

A questo punto viene da pensare che la sua compagna ne guadagni molto di più di soldi, perchè Soumahoro ha detto che a quell’acquisto ha contribuito anche Liliane Murekatete. Poco più di 9mila € in un anno sono 750 € al mese, cifre al di sotto della soglia di povertà, poco più dell’importo medio di un reddito di cittadinanza. Inoltre, il deputato ex Si-Verdi, ha dichiarato anche 7mila € ricevuti in campagna elettorale, quasi la stessa cifra del suo reddito complessivo.

Fanno scalpore – prosegue Libero – anche gli altri importi dichiarati dai parlamentari nel 2021. Il più ricco, ad esempio, risulta Giulio Tremonti con una dichiarazione di oltre 1 milione e mezzo di euro. Segue il leader del Pd Enrico Letta con circa 388 mila €. Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra Italiana supera i 100mila, qualcosa in meno dichiara il presidente della Camera Lorenzo Fontana (99mila), subito dietro Maria Elena Boschi con 98mila. Anche la candidata segretario dei dem Elly Schlein ne dichiara quasi 90mila. Molto staccato, a sorpresa, il leader del M5s Giuseppe Conte, per lui l’importo annuo si ferma a quota 34mila.

leggi la notizia su Affari Italiani