Sondaggi post voto in Umbria: il centrodestra unito raggiunge il 51,1%. Salvini schizza al 34,4%. Giù PD e M5S


 – Il centrodestra sfonda il tetto del 50% dei consensi. Secondo i sondaggi elettorali Tecnè, realizzati per la trasmissione televisiva Quarta Repubblica, la vittoria delle Regionali in Umbria ha dato ulteriore fiato soprattutto alla Lega di Matteo Salvini. Il partito dell’ex ministro dell’Interno è cresciuto di 3,3 punti percentuali rispetto a un mese fa, arrivando al 34,4%, seguito da Fratelli d’Italia che sta all’8,5% dei consensi (+0,5%) e da Forza Italia che sale dal 7,9% all’8,2%.

Complessivamente il centrodestra raggiunge il 51,1% delle preferenze degli italiani, distanziando di 10 punti percentuali le forze che sostengono il governo giallorosso giudato da Giuseppe Conte.

Il Pd si attesta al 19,3% (-0,4%), mentre il M5S è al 17,5%. Il partito di Luigi Di Maio è calato di circa 3 punti rispetto a un mese fa quando aveva recuperato rispetto al crollo delle Europee arrivando fino al 20,2%. Italia Viva di Matteo Renzi cala ulteriormente passando dal 4,6% di un mese fa al 4,2% attuale, mentre la sinistra si conferma all’1,7%. Tra gli altri troviamo +Europa stabile all’1,8% , i Verdi che passano dall’1,9% all’1,6% e Siamo Europei di Carlo Calenda inchiodato all’1%.

Sempre peggio la fiducia nel governo Conte-bis che cala dal 33% al 29%, mentre coloro che esprimono una netta sfiducia passano dal 54% al 58% e per il 50% degli intervistati l’esecutivo giallorosso ha i mesi contati: durerà ancora qualche mese, al massimo un anno. Solo il 28% ritiene che il Conte-bis possa durare per l’intera legislatura.

Un governo di centrodestra, sostenuto da Lega, FdI e Fi, invece, vedrebbe favorevoli il 48% e contrari il 36% degli intervistati. Una ulteriore conferma di quanto già si sapeva, anche alla luce dei risultati delle Europee del maggio scorso e di tutte le recenti tornate elettorali.

Leggi la notizia su Il Giornale


Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter