Sinistra dalla parte dei criminali anche a New York: i Dem vogliono depotenziare la polizia, cittadini furiosi



Da Il Primato Nazionale – Roma, 12 ago – Dem americani e polizia, un rapporto conflittuale. I “blu” della politica oltreoceano, da sempre, chiedono di togliere finanziamenti e supporti alle forze dell’ordine. Depotenziamento già in atto da tempo in alcune città, tra cui proprio New York. Ma, come riporta FoxNews, i cittadini non ci stanno. Perfino da elettori del partito, e pure con una certa durezza.

Dem contro la polizia, ma i cittadini protestano: “È ridicolo”

Si fa riferimento, spesso, ad Alexandria Ocasio-Cortez, e alla sua campagna per togliere fondi alla polizia, ormai in corso da tempo. Talmente estrema da criticare il taglio di un miliardo di dollari proposto dal sindaco di New York Bill De Blasio nel 2020, perché considerato troppo moderato. Ma i cittadini della Grande Mela levano gli scudi. Peggio ancora: li levano gli stessi elettori democratici. Alcuni di loro esprimono profondo dissenso, dalle interviste pubblicate dal canale statunitense. Per Daniel non è “una buona idea togliere i fondi alla polizia”, ma anzi, “abbiamo bisogno di più polizia nella zona”. Tom è più diretto, e definisce le proposte “assurde” e il quadro generale “completamente ridicolo”.

D’altronde i dati parlano chiaro: solo nel distretto della Ocasio-Cortez, i crimini gravi sono aumentati del 57%. e quelli di omicidio, stupro e rapina del 44%. Per Max, “più passa il tempo, e vedi che questi crimini aumentano in città, specialmente in quest’area, è molto peggio”. Paul, un ex poliziotto, dice: “Mio padre diceva sempre che se hai paura della polizia, stai facendo qualcosa di sbagliato”.

“Fanno un buon lavoro”. Ecco chi difende i poliziotti

Per Zion, i poliziotti “fanno un buon lavoro. Ci sono alcuni che sono fantastici”, anche se specifica che “ci sono altri che sono come se venissero dalle fosse dell’inferno”. Il delirio successivo agli affari riguardanti la morte di George Floyd, insomma, pare abbia dei banali limiti di sicurezza percepita, nonostante la riduzione del budget per le forze dell’ordine deciso da allora in diverse città statunitensi, da Austin, a Seattle alla stessa New York.  Max, l’ex-poliziotto, commenta così: “All’epoca, molte persone pensavano che fosse una soluzione efficiente a un problema”. Mentre un altro intervistato, Paul, ricorda il simbolo della divisa per molti cittadini comuni: “Quando vedi un agente di polizia, lo rispetti. Ti stanno proteggendo. Quindi, no, non puoi definanziare la polizia”.

Leggi la notizia su Il Primato Nazionale