Scippa una borsa, ma nella fuga cade: gli amici della vittima l’acchiappano e lo pestano. Romeno salvato dalla polizia


Da Corriere Adriatico – ANCONA – Ruba una borsa, ma nella fuga inciampa e viene raggiunto e malmenato. Ciliegina sulla torta: l’arrivo della polizia che l’ha intercettato e denunciato per il furto. È finita all’ospedale la notte brava di un goffo ladro che pensava di arricchirsi con la borsetta rubata a una ragazza di nazionalità romena, all’interno di un pub in quel momento frequentato soprattutto da stranieri in pieno centro, ma è stato acchiappato e picchiato dagli amici della vittima.

È accaduto l’altra notte, attorno alle 2, in via Volturno. Nei guai è finito un 23enne, anche lui romeno, denunciato a piede libero per il suo colpo gobbo. A chiamare il 113 è stata la comitiva di stranieri che si trovava in compagnia della donna, presa di mira dal ladruncolo. Fra musica e drink, la ragazza, presa dall’entusiasmo della serata, aveva lasciato incustodita la sua borsa su un tavolo.

Era da un po’ di tempo che il furfante l’aveva adocchiata. Ha aspettato il momento opportuno per entrare in azione, approfittando di un attimo di distrazione della vittima per derubarla. Pensava fosse tutto molto semplice. E invece no. Non si è accorto che, nella calca, un amico della ragazza era lì ad osservarlo con la coda dell’occhio. E quando ha notato che si stava avvicinando di corsa verso l’uscita, l’ha seguito.

A quel punto il ladruncolo, una volta scoperto, si è dato alla fuga. Diverse persone l’hanno rincorso. Lui, per evitare guai, ha subito gettato a terra la borsa – dentro c’erano soldi, cellulare ed effetti personali – nella speranza di uscire indenne, ma è inciampato ed è caduto, ferendosi a un gomito. Un infortunio fatale perché poi è stato raggiunto dagli amici della derubata che l’hanno preso a spintoni e ceffoni. Poi è fuggito, la polizia lo ha intercettato e denunciato.

Leggi la notizia su Corriere Adriatico

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter