Sbarchi fuori controllo, ora Malta minaccia l’Unione Europea “O vi prendete i migranti o restano al largo”




O la Ue si prenderà gli immigrati o resteranno a mare. Questa, in sintesi, la minaccia dell’isola all’Unione Europea. Pensate che sarebbe successo se una cosa del genere l’avesse detta il precedente Governo. Anzi, pardon, il precedente Governo ci aveva provato, a farla, e ora Salvini rischia una condanna. Ma tant’è. Veniamo ai fatti: i 56 clandestini salvati da un naufragio nelle acque maltesi resteranno sul barcone da gite turistiche a 13 miglia dalla costa finché altri Stati dell’Unione Europea non ne chiederanno la ricollocazione.

Lo fa sapere il Governo maltese, precisando che si tratta di “una soluzione temporanea” ma aggiungendo che “purtroppo stiamo andando da una soluzione temporanea all’altra. In passato ci sono state occasioni in cui altri Stati europei hanno offerto di assumersi parte del fardello accettando alcune dei migranti che arrivavano sulle nostre coste. Dopo di che le stesse cose sono tornate a ripetersi e noi abbiamo dovuto elemosinare l’aiuto di qualcuno. Dobbiamo smettere di chiedere elemosine, serve un meccanismo appropriato”.

Leggi la notizia su Il Populista

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter