Sbarchi, +1.491% in 2 anni. Ma Lamorgese scatena i droni contro gli italiani e spalanca i porti ai clandestini



Di Adolfo Spezzaferro – Roma, 7 apr – Emergenza immigrazione nel pieno della crisi scatenata da lockdown e restrizioni anti-contagio: sbarchi triplicati rispetto al 2020, mentre il ministro dell’Interno Lamorgese pensa a inseguire gli italiani che fanno i picnic in zona rossa. Sta tutta qui la continuità tra governo Conte bis e esecutivo Draghi: da un lato il Viminale guidato dalla Lamorgese, che non blocca gli sbarchi; dall’altro il ministro della Salute Roberto Speranza e colleghi giallofucsia, che tengono gli italiani tappati in casa.

Sbarchi di clandestini triplicati rispetto al 2020

Sbarchi di clandestini triplicati rispetto allo scorso anno e del 1491% in più rispetto al 2019. Sono i numeri dell’invasione aggiornati ai primi tre mesi del 2021. In termini assoluti si parla di 8.476 sbarchi (dal primo gennaio a ieri) a fronte dei 2.914 del 2020 e dei 532 del 2019. I dati sono del Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del ministero dell’Interno (qui il rapporto completo). Nella sola prima settimana di aprile gli immigrati irregolari sbarcati sono stati 1.047.

Meloni: “Italia torna ad essere il grande campo profughi d’Europa”

Giorgia Meloni punta il dito contro il governo Draghi: “L’Italia ritorna a essere il grande campo profughi d’Europa. E’ assurdo che il ministro dell’Interno Lamorgese schieri nei giorni di Pasqua 70mila agenti per tenere chiusi in casa gli italiani e non faccia nulla per controllare i porti. E’ la solita la doppia morale della sinistra. Accadeva con il governo Conte. Accade oggi con Draghi“. E’ l’accusa della leader di Fratelli d’Italia sui numeri degli sbarchi resi noti dal Viminale.

Sulla stessa linea Carlo Fidanza, capodelegazione FdI-Ecr al Parlamento europeo: “Triplicati gli sbarchi di clandestini rispetto ai primi tre mesi del 2020. Intanto il ministro Lamorgese di Draghi, in perfetta continuità con la Lamorgese di Conte, si occupa di inseguire gli italiani esasperati dalle restrizioni ma lascia le porte spalancate a migliaia di immigrati irregolariQuando si porrà fine a questa insopportabile discriminazione al contrario?”.

Aumento degli sbarchi (ma ora la Lega è al governo)

Da quando al posto di Salvini al Viminale c’è la Lamorgese gli sbarchi sono continuamente aumentati. Ma se prima la Lega era all’opposizione del governo ora, con Draghi, fa parte della maggioranza, al fianco dei giallofucsia immigrazionisti. Eppure ancora nulla sta cambiando sul fronte dell’immigrazione clandestina.

Adolfo Spezzaferro

Leggi la notizia su Il Primato Nazionale