Salvini alla “vice-scafista” Rackete: “Sei ricca, bianca e vuoi fare volontariato? Aiuta anziani e disabili tedeschi”




 –  “La capitana della Sea Watch 3, eroina della sinistra, questa novella eroina del Partito democratico ha dichiarato qualche giorno fa: “io sono nata bianca, ricca e tedesca e ho deciso di fare volontariato nel Mediterraneo’, ma stai a casa tua. Se sei nata bianca, ricca, tedesca e vuoi fare volontariato, fallo in Germania aiuta gli anziani, i disabili”.

A dirlo è il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, durante la registrazione di “Porta a Porta”, in onda questa sera su Rai1, parlando della comandante della Sea Watch 3 battente bandiera olandese, Carola Rackete, che ha forzato il blocco del governo italiano ed è entrata nelle acque italiane con 42 migranti a bordo, arrivando di fronte al porto di Lampedusa, ignorando l’alt intimato dalla Guardia di Finanza. “Invece – ha aggiunto il vicepremier – arriva in Italia, mettendo a rischio la vita di 42 esseri umani che sta sequestrando da 15 giorni. Io non autorizzo nessuno sbarco, non faccio il giudice ma ci saranno dei magistrati per esaminare la situazione e mi sembra che i reati siano evidenti. C’è un paese europeo che è l’Olanda che se ne frega, c’è la Germania, di cui ha la nazionalità questo equipaggio, che se ne frega, e l’Unione europea al solito dorme”.

Intanto è stallo sulla Sea Watch. Il natante della ong tedesca giunto davanti a Lampedusa intorno alle 17 resta al momento all’imboccatura del porto, a circa mezzo miglio. A bordo due ore dopo era salita la Guardia di finanza che ha controllato i documenti della nave e i passaporti dell’equipaggio. “Aspettano istruzioni”, aveva detto la comandante Carola Rackete. In mare alcune motovedette che controllano lo specchio d’acqua.

 Leggi la notizia su Il Giornale

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter