Roma, la strategia della tensione ha funzionato. Vietato il corteo No-Green Pass, Usb: “Sfregio alla Costituzione”


Da SputnikNews – L’azione di protesta era stata promossa dall’Unione Sindacale di Base per esprimere dissenso contro l’obbligo della certificazione verde per i lavoratori.

La Questura della Capitale ha inviato una lettera all’Unione Sindacale di Base, che aveva organizzato un presidio contro il green pass per i lavoratori in pieno centro a Roma, per vietare la manifestazione. Nelle motivazioni della polizia si fa riferimento al rischio di un afflusso maggiore e imprevedibile rispetto alle presenze annunciate dal sindacato, intenzionato a manifestare in Piazza Santi Apostoli.

La decisione delle forze dell’ordine non è stata accolta bene dal sindacato: “un vero sfregio alla carta costituzionale ed ai diritti del cittadino”, si afferma in un comunicato. Il sindacato non si è rassegnato all’idea di rinunciare alla manifestazione ed ha fatto sapere di aver presentato un ricorso d’urgenza al Tar contro il provvedimento. Nel corso della giornata il Movimento Cinque Stelle, numericamente la principale forza in Parlamento che sostiene il governo Draghi, ha ribadito l’uso del green pass e dei vaccini, in quanto la pandemia non è finita.

Leggi la notizia su SputnikNews