Rita dalla Chiesa asfalta l’indegna Murgia: “STIA ZITTA! E se avrà bisogno di aiuto non chiami le forze dell’ordine”







 – “In un periodo in cui si sta facendo di tutto per portare il nostro Paese in sicurezza, posso solo commentare, da donna a donna, ‘STAI ZITTA‘”. Rita Dalla Chiesa è un fiume in piena sulla sua pagina Facebook, indignata per le parole offensive che Michela Murgia ha espresso nei confronti del generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario per l’emergenza Covid-19, e contro le forze dell’ordine.

L’ultima “sparata” della scrittrice è arrivata in prima serata su La7 dove Michela Murgia è stata ospite a Di Martedì, il programma condotto da Giovanni Floris. La scrittrice ha prima messo in dubbio l’efficacia dell’azione del commissario per il suo modo di esprimersi, parlando di un “linguaggio di guerra“. Poi ha paragonato in modo imbarazzante il generale Figliuolo ad un “dittatore“, dicendosi “spaventa dall’avere un commissario che gira con la divisa. Quando vedo un uomo in divisa mi spavento sempre, non mi sento più al sicuro. Non sono sicura che la categoria bellica sia una categoria con cui si può responsabilizzare un Paese: ci spaventa di più“.

Parole che hanno suscitato l’indignazione generale, prima tra tutti quella di Rita Dalla Chiesa, figlia del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, cresciuta nel segno del valore e del rispetto per l’Arma. La giornalista ha scelto i social, Facebook tra tutti, per commentare le surreali dichiarazioni contro Francesco Paolo Figliuolo: “La signora è politicamente scorretta. Mi sono sentita colpita, ma non affondata, dalle sue parole di ieri sera, a “Di Martedi”, sul Generale di Corpo d’Armata Figliuolo. Le fanno paura gli uomini in divisa? Non si sente sicura con loro? Le fanno venire in mente la dittatura?“.

 

Domande che chiunque si sarebbe posto nel sentire le dichiarazioni fuori luogo della scrittrice. Quesiti ai quali Rita Dalla Chiesa ha voluto dare risposta, rivolgendosi proprio a Michela Murgia, invitandola a tacere e a portare rispetto: “In un periodo in cui si sta facendo di tutto per portare il nostro Paese in sicurezza, posso solo commentare, da donna a donna, ‘STAI ZITTA’. Per fortuna la sinistra di oggi non si riconosce in quello che ha detto. Un consiglio, “signora” Murgia. Se mai avesse bisogno di aiuto, stia zitta… e si astenga dal chiamare le forze dell’ordine“.

Leggi la notizia su Il Giornale


Segui le nostre rassegne su TELEGRAM e su TWITTER