Rifiuta un approccio sessuale, lui la pesta e la rapina. Poi botte e insulti agli agenti: arrestato 32enne nigeriano


LIVORNO, 08 APR – Ferma una donna chiedendole un rapporto sessuale e al suo rifiuto la colpisce con dei pugni e la rapina della borsa. Un trentunenne nigeriano è stato arrestato ieri sera alle 23 in piazza Garibaldi, dopo aver fatto resistenza alle forze dell’ordine.

La dinamica della vicenda è stata ricostruita dal dirigente della questura. Una volante, nel corso del pattugliamento di routine, ha notato una donna che inseguiva l’uomo e questo che rispondeva tirandole una bottiglia di vetro che poi si è infranta su un’auto in sosta.

L’uomo, bloccato dalla polizia, ha insultato gli agenti in italiano e in inglese e ne ha colpito uno. Perquisito, aveva nelle tasche parte del contenuto della borsa e circa 3 grammi di marijuana.

Dal colloquio con la donna è emerso poi che il nigeriano le aveva chiesto un rapporto sessuale e al suo rifiuto l’aveva colpita con due pugni, strappandole la borsa, motivo per cui la donna si era messa a inseguirlo. L’uomo è stato arrestato per il reato di rapina, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

leggi la notizia su Livorno Press

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter