Retroscena PD, Conte al capolinea. Delrio: “Rottura del patto di fiducia tra Paese e istituzioni”, presto il Big bang




Il premier Giuseppe Conte è a fine corsa. Ma il big bang politico presto investirà tutti i partiti della maggioranza. Un retroscena del Corriere della Sera riferisce di una inquietante domanda che si sta ponendo, in questi giorni, Graziano Delrio: “In questo periodo è stata lanciata un’idea che sottendesse una visione? Un’idea che facesse anche solo discutere, nel bene e nel male, ma che aprisse un dibattito, una polemica, un confronto?”.

La risposta implicita è no. In questi 3 mesi di emergenza coronavirus e pieni poteri nelle mani del premier, il governo giallorosso si è limitato a tirare a campare. E il rischio, avverte l’ex ministro del Pd (ma il ragionamento è condiviso, spiega il Corsera, pure da una parte dei 5 Stelle) è l’imminente “rottura del rapporto di fiducia tra il Paese e le istituzioni, che apparirebbero inadeguate agli occhi dei cittadini”. La prova che il governo è allo sbando è il modo in cui la maggioranza è arrivata al decisivo punto finale delle trattative su Mes e Recovery Fund, da vera Armata Brancaleone. Un errore che gli italiani, usciti dal caos della Fase 1, non perdoneranno a Palazzo Chigi. Siamo oltre la “normale crisi di governo”, si aprono scenari sconosciuti.

Leggi la notizia su Libero Quotidiano

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter