Regionali in Emilia-Romagna, sondaggio choc Swg: il centrodestra avanti di ben 8 punti. Ecco i dati clamorosi


Di Alberto Maggi – Il vero snodo per la politica italiana sono le elezioni regionali in Emilia Romagna di domenica 26 gennaio. Un appuntamento chiave per il futuro del governo Conte, della maggioranza giallo-rossa e dell’opposizione. Affaritaliani.it ha elaborato gli ultimi risultati del sondaggio Swg sulle intenzioni di voto nazionali calcolando i dati per la sola Emilia Romagna utilizzando come base di partenza sia le percentuali ottenute alle Europee in tutta Italia sia le percentuali della sola Emilia Romagna per le consultazioni Ue.

La somma dei partiti del Centrodestra si attesta al 46,7% con la seguente ripartizione: la Lega è la prima forza politica della Regione al 34%, Fratelli d’Italia in crescita al 7%, Forza Italia vale il 4,2% e altri di Centrodestra all’1,5%.

Il vantaggio del Centrodestra sulla coalizione di Centrosinistra è di quasi 8 punti. Il Partito Democratico, considerando anche Italia Viva che non si presenterà in Emilia Romagna, si attesta al 33,3% (valore ottimistico visto che non è certo che tutti gli elettori renziani votino Pd) mentre altri di Centrosinistra (Verdi, LeU etc…) valgono il 5,5%. La somma arriva a quota 38,8% contro il 46,7% della coalizione a guida Salvini.

C’è poi la variabile Movimento 5 Stelle. In base a questa simulazione, il partito di Luigi Di Maio vale l’11,9% in Emilia Romagna se si presentasse da solo. L’Umbria insegna che se il M5S va in coalizione con il Pd non tutti gli elettori grillini confermano il loro voto (secondo alcuni studi circa il 60%) e quindi sia un’eventuale, molto difficile, alleanza con i Dem sia la cosiddetta desistenza (ovvero i 5 Stelle che non si presentano alle Regionali del 26 gennaio) sarebbero opzioni da valutare attentamente. Una cosa è certa, non è possibile sommare l’11,9% del M5S se corre da solo alla coalizione del Pd.

I RISULTATI DEL SONDAGGIO SWG (DATI NAZIONALI)

Per la prima volta la somma dei partiti del Centrodestra supera il 50% (51,5). E’ quanto emerge dal sondaggio Swg del tg de La7.

La Lega cresce ancora e sale al 34,5% (+0,4), Fratelli d’Italia arriva al 9,5% (+0,6) mentre Forza Italia è stabile al 6,2%. Cambiamo! di Giovanni Toti è all’1,3% (+0,2).

Tra le forze di governo unica in rialzo è il Pd al 18,6% (+1,1). Nuovo tonfo dei 5 Stelle che scendono al 15,8% (-1). Italia Viva di Matteo Renzi cala al 5,6% (-0,4).

Leggi la notizia su Affari Italiani

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter