Razzismo a Vicenza, 40enne insultato da 2 minori stranieri: “Italiano di m***, che ca*** vuoi?”. Poi le botte





 – Episodio di discriminazione, perpretrato stavolta nei confronti di un italiano a Vicenza, dove un uomo è stato aggredito da due ragazzini di nazionalità straniera che gli hanno rivolto insulti razzisti prima di attaccarlo. I fatti lunedì notte, quando la vittima stava tornando a casa.

Il 40enne, un vicentino, si trovava in via Giovanni Durando, zona San Paolo, quando ha udito degli schiamazzi provenire dalla vicina piazzatta Gioia. Qui si trovavano infatti due minorenni stranieri, intenti a fare baccano senza curarsi minamente del disturbo arrecato al quartiere.

Dal momento che i ragazzi non si davano una calmata, il 40enne si è avvicinato per rimproverarli, chiedendo loro di fare meno rumore. I giovani hanno tuttavia reagito male alle sue parole, cominciando a gridare insulti nei suoi confronti. “Italiano di me***, che ca*** vuoi?”, gli hanno urlato, come riportato da “VicenzaToday”.

Dopo le inguirie, l’aggressione fisica, con violenti spintoni per allontanare il 40enne. Quest’ultimo ha subito contattato le forze dell’ordine, segnalando la presenza dei giovani molesti. Sul posto sono arrivati gli agenti di polizia, che hanno provveduto a rintracciare i due minorenni. Questi, fermati poco dopo in via Curtatone, sono risultati essere un 17enne albanese ed un 17enne serbo. Entrambi sono stati identificati.

Leggi la notizia su Il Giornale

   Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter