Putin lo “tira fuori”: Sarmat, il super missile intercontinentale che penetra ogni difesa. Sarà operativo entro fine anno





Da Il Tempo – La Russia ha una nuova arma per spaventare la Nato, gli Usa e l’Europa. Il missile balistico intercontinentale ‘Sarmat’ sarà operativo entro la fine dell’anno: l’annuncio è stato dato dal presidente russo Vladimir Putin in un incontro al Cremlino con i diplomati dell’Accademia militare russa. Nell’intervento, Putin ha anche reso noto che le forze militari dispiegate in Ucraina hanno iniziato a ricevere in dotazione i nuovi sistemi anti missile S-500.

Quanto all’Icbm Sarmat, che sarà dispiegato entro fine anno, Putin ha ricordato che “sono stati effettuati con successo test”. La Russia, ha quindi anticipato il numero uno di Mosca, “rafforzerà ulteriormente” il suo apparato militare, per tenere conto delle minacce e dei rischi militari potenziali.


Il missile era stato testato ad aprile e, secondo quanto annunciato dal ministero della Difesa, è capace di “penetrare ogni sistema di difesa missilistica esistente o futura”. Nelle scorse settimane Putin aveva invece fatto sapere che il vettore intercontinentale darà garanzie di sicurezza alla Russia “contro le attuali minacce” e “farà riflettere coloro che ci stanno minacciando”.

Leggi la notizia su Il Tempo