Processo Gregoretti, Salvini sfida la magistratura rossa: “L’ho fatto e lo rifarò appena torno al governo” (Video)




E venne il giorno dell’autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini per il caso della nave Gregoretti. Il discorso del leader leghista prima del voto ha spaccato in due l’aula del Senato: applausi scroscianti da parte dei suoi alleati, ma anche tensioni con gli avversari. Addirittura ci sono stati spintoni tra grillini e leghisti, ma il clima poco sereno non sembra scalfire Salvini, che si dice sicuro che tutto finirà con un’archiviazione. “Sono assolutamente tranquillo e orgoglioso di quello che ho fatto”, dichiara all’Ansa dopo il voto a Palazzo Madama. “E lo rifarò appena tornato al governo -assicura l’ex ministro dell’Interno – Difendersi in Senato è stato surreale. Ho giurato sulla Costituzione, che prevede che difendere la patria è dovere di ogni cittadino. Io ho difeso l’Italia”.

Leggi la notizia su Libero Quotidiano

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter