Potenza, picchia senza pietà la moglie incinta e la lascia a terra semi incosciente: arrestato un marocchino


Da Today.it – Roccanova – Drammatico episodio di violenza in famiglia in provincia di Potenza dove un 37enne di origini marocchine è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti nei confronti della moglie incinta. Il 37enne l’avrebbe picchiata senza pietà nonostante la gravidanza in corso riducendola in stato di semi-incoscienza e non ha esitato a colpirla nonostante la presenza delle loro figlie piccole.

A quanto sembra i pestaggi sarebbero avvenuti per futili motivi. L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri a Roccanova, in provincia di Potenza.

I militari sono giunti presso l’abitazione dopo una segnalazione al 112. Stando dalla ricostruzione, alla presenza delle loro due bambine l’uomo aveva colpito la moglie con calci e schiaffi. La donna è stata trovata riversa sul pavimento in stato di semi-incoscienza e subito è stata affidata alle cure dei sanitari del servizio 118, nel frattempo sopraggiunti. I soccorritori, avendo constatato anche lo stato di gravidanza della donna, hanno disposto il ricovero presso l’ospedale di Lagonegro per ulteriori esami clinici. La donna, anche lei marocchina, è stata giudicata guaribile in cinque giorni. L’aggressore è stato arrestato e condotto al carcere di Potenza.

Leggi la notizia su today.it

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter