Poltrone a rischio, Zingaretti e Crimi impazziscono: “Renzi incomprensibile”, “Atto contro l’Italia”


Da Affari Italiani – “Da parte di Renzi e Iv c’è stato un atto gravissimo contro l’Italia. Noi avemmo bisogno di nuovi investimenti, di sanità, non abbiamo bisogno di una crisi di Governo. E’ un atto contro questo nostro Paese”. Così il segretario del Pd Nicola Zingaretti, in un’intervista al Tg1, a margine della conferenza stampa di Matteo Renzi che ha annunciato le dimissioni delle ministre di Italia Viva aprendo la crisi di governo.

“Mentre il Paese affronta con fatica, impegno e sacrificio la piu’ grave crisi sanitaria, sociale ed economica della storia recente, Renzi sceglie di ritirare la propria delegazione di ministri. Credo che nessuno abbia compreso le ragioni di questa scelta”. Lo afferma su Facebook Vito Crimi, capo politico del Movimento 5 stelle. “Ma ora e’ il momento della responsabilita’, non dei personalismi. Mi auguro che gia’ da stasera il Consiglio dei Ministri possa proseguire i lavori sul Decreto antiCovid, sullo scostamento di bilancio e sui nuovi ristori da destinare alle imprese e ai lavoratori. Il Movimento 5 Stelle – conclude – continuera’ ad assicurare la stabilita’ che serve adesso all’Italia per affrontare la crisi che stiamo vivendo ed uscirne al piu’ presto”.

La reazione di Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra italiana: “Non so quanto coraggio serva ad una ministra per abbandonare il proprio incarico. So pero’ che agli italiani e alle italiane serve tantissimo coraggio per affrontare quello che sta accadendo nella vita reale, dalla crisi sanitaria alla crisi sociale, il lavoro che non c’e’ piu’, il reddito che scompare. E’ a questo coraggio che dovremmo tutti portare un grande rispetto evitando di aprire crisi al buio e di precipitare il Paese in una situazione ancor piu’ drammatica”.

Il capo delegazione M5s al governo Alfonso Bonafede, nonchè ministro della Giustizia scrive: “Italia Viva ritira le proprie ministre dal governo nel momento in cui il Paese vive un’emergenza sanitaria ed economica senza precedenti. Non c’e’ nessun merito nella fuga dalle responsabilita’. Il MoVimento 5 Stelle continuera’ a lavorare per i cittadini al fianco di Giuseppe Conte”.

Legge la notizia su Affari Italiani


Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter