Polonia, l’ammucchiata comunisti-popolari non ha fermato il trionfo di Duda: schiaffo a Ue, Soros e Lgbt


Di Massimo Baiocchi – Il presidente polacco Andrzej Duda è stato confermato alla guida della Polonia nel ballottaggio con il sindaco di Varsavia, il liberale Rafał Trzaskowski. Lo riferisce la Commissione elettorale di Varsavia, dopo lo spoglio della quasi totalità dei seggi. Duda è stato confermato con il 51,2 per cento dei voti contro il 48,8 per cento di Trzaskowski. La Commissione elettorale ha detto che i voti rimanenti non altereranno l’esito del ballottaggio.

Le parole del presidente dopo la conferma

Le elezioni erano considerate una battaglia per il futuro del Paese e perciò c’è stata un’alta affluenza alle urne.  «Sono molto felice per la vittoria», ha detto Duda. Poi ha chiesto scusa se qualcuno è sentito ferito dalle sue parole e dalle sue azioni in questi anni. E ha invitato tutti a lavorare insieme per il bene del Paese.

Meloni: «Ci batteremo insieme per un’Europa di valori»

«Congratulazioni al presidente Andrzej Duda». A dichiararlo è Giorgia Meloni. «Ha ottenuto la riconferma con un’altissima partecipazione al voto e nonostante la campagna di demonizzazione della sinistra e di Bruxelles. Con lui e gli amici conservatori polacchi continueremo a batterci per un’Europa dei valori e dell’identità».

Contro Duda un cartello con popolari e comunisti

«Non è bastata l’ennesima ammucchiata di centrosinistra (con dentro tutti dai popolari ai comunisti) né la costante pressione contro il governo di Varsavia reo di non assoggettarsi a Bruxelles, per abbattere i nostri amici e alleati del Pis (Diritto e Giustizia) con cui abbiamo l’onore di condividere la guida del gruppo dei Conservatori europei». È quanto dichiarano Raffaele Fitto e Carlo Fidanza. «Con la riconferma di Andrzej Duda vince l’Europa dei valori, quella che difende la famiglia e l’identità cristiana, che regolamenta l’immigrazione e garantisce sviluppo economico», concludono da Fdi.

Anche la Lega invia le congratulazioni

Interviene anche Lorenzo Fontana, della Lega: «Congratulazioni per la vittoria elettorale al presidente polacco Andrzej Duda. Il successo ottenuto è il segno dell’ottimo lavoro fatto. Buon lavoro per i prossimi anni di mandato. Siamo pronti a collaborare per la costruzione di un’Europa migliore e più giusta».

Leggi la notizia su Il Secolo D’Italia

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter