Pistoia, vuole festeggiare il compleanno: 19enne pakistano entra nudo in casa della vicina 50enne e la stupra


Da Il Secolo D’Italia – Un pakistano diciannovenne ha abusato della vicina di casa, una donna di 50 anni, che viveva sullo stesso pianerottolo: lo stupro è avvenuto alcuni giorni fa nel centro di Montecatini Terme. L’immigrato aveva appena finito di festeggiare il suo diciannovesimo compleanno insieme ad alcuni connazionali e alla fine dei bagordi ha pensato di terminare la festa con uno stupro.

Secondo la ricostruzione del quotidiano La Nazione l’umo è uscito sul pianerottolo completamente nudo, ha bussato a casa della vicina e quando la donna ha aperto, l’ha spinta dentro e l’ha struprata. La violenza bestiale si è consumata nei giorni scorsi in un condominio di Montecatini Terme, in provincia di Pistoia, dove poi il Pakistano è stato arrestato dalla polizia.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il pakistano in chiaro stato d’ebbrezza aveva bussato insistentemente e la vicina, non avendo uno spioncino, aveva socchiuso la porta.

Tanto è bastato all’uomo per scaravantersi in casa e aggredire la vicina. L’immigrato ha quindi scaraventato la vittima sul divano e a terra dove ha abusato della cinquantenne spingendole anche un cuscino sul volto. Soltanto le grida disperate della vittima che ha iniziato a urlare nomi e chiedere auto hanno spinto l’aggressore a desistere e ritornare in casa sua dove infine è stato arrestato.

La ricostruzione dello stupro di Montecatini del pakistano sulla 50enne

Il diciannovenne, che al momento rimane in cella con l’accusa di violenza sessuale aggravata , dopo lo stupro non aveva lasciato il palazzo ma aveva fatto semplicemente rientro in casa chiudendosi dentro, forse pensando che la vittima non avrebbe osato denunciarlo.

La donna, una cinquantenne, invece è corsa immediatamente in strada e ha invocato soccorsi: alcuni passanti e negozianti della zona, vista la donna in condizioni pietose, hanno chiamato il 112. Quando gli agenti sono arrivati sul posto, nell’appartamento del centro di Montecatini, hanno bussato all’uscio dell’immigrato che si è ben guardato dall’aprire.

Gli uomini delle forze dell’ordine si sono quindi appostati sulle scale facendo finta di andare via e quando, poco dopo, il 19enne è uscito lo hanno arrestato cercava di fuggire in mutande.

leggi la notizia su Il Secolo D’Italia