Padova, 18enne stuprata dal cuoco straniero del ristorante: il padre e il fratello lo massacrano di botte


da Today.it – Racconta lo stupro subito ai genitori e i familiari organizzano una vera e propria spedizione punitiva. I fatti sono avvenuti a Padova il 5 e 6 gennaio scorso. Tutto è nato da un intervento richiesto il giorno dell’Epifania, quando un dipendente di un ristorante etnico ha segnalato ai carabinieri un’aggressione da parte di due cittadini romeni al cuoco del locale, un 31enne di nazionalità cinese. 

Padova, la vendetta dopo il presunto stupro

I militari hanno ricostruito la vicenda scoprendo che si trattava di un atto di ritorsione. La figlia 18enne di uno dei due romeni autori del pestaggio, aveva confidato ai genitori che il giorno precedente aveva subito una violenza sessuale da parte del cinese, collega di lavoro della giovane. L’uomo l’avrebbe invitata a casa sua costringendola a un rapporto completo. La ragazza, una volta rientrata a casa, non aveva riferito nulla ai genitori, ma la mattina seguente era scoppiata in lacrime e aveva svuotato il sacco innescando la reazione del padre e del fratello sedicenne che si sono fiondati nel ristorante decisi a farsi giustizia da soli.

Il cinese è stato medicato in ospedale con 5 giorni di prognosi. L’uomo risulta ora indagato in stato di libertà. I carabinieri hanno denunciato anche il romeno di 37 anni e il figlio sedicenne per lesioni personali volontarie. Durante la lite un cliente intervenuto per sedare la rissa è rimasto a sua volta ferito rimediando vari lividi al volto.

Leggi la notizia su today.it
 

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter