Osano svegliare un nigeriano per sincerarsi delle sue condizioni: poliziotti aggrediti con calci, pugni e morsi



Un migrante originario della Nigeria, 32 anni, è stato denunciato dalla polizia con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Dormiva su un materasso di fortuna

Secondo quanto ricostruito dalla Questura, l’uomo, nella serata di ieri, aveva deciso di dormire in prossimità dell’ingresso di un negozio in via Elorina, non molto distante dalla stazione ferroviaria di Siracusa.

Il controllo dei poliziotti

Per farlo, si sarebbe portato con se un vecchio materasso ma dopo aver preso sonno sarebbe stato svegliato dagli agenti del commissariato di Ortigia che avrebbero voluto sincerarsi delle sue condizioni.

L’aggressione agli agenti

A quel punto, il migrante, in preda ad una crisi nervosa, si sarebbe scagliato contro di lui, sferrando calci pugni, fino a provare a morderli.  E’ stato bloccato e condotto al palazzo della Questura, in viale Scala Greca, per alcuni accertamenti e dalla visione dei terminali si è scoperto che ” era destinatario di un’informazione di garanzia, emessa dalla Procura della Repubblica di Palermo, per una vicenda legata a reati che l’uomo aveva perpetrato contro il patrimonio”.

Leggi la notizia su Blog Sicilia