Orrore a Parigi, professore decapitato al grido “Allah Akbar” dal genitore di un alunno: è terrorismo


PARIGI – Un professore è stato decapitato nei pressi di una scuola di Conflans-Sainte-Honorine, vicino a Parigi, intorno alle 17 di oggi. L’aggressore sarebbe stato poi abbattuto dagli agenti della polizia anti-crimine intervenuti sul posto. Le forze dell’ordine avrebbero già catalogato l’omicidio dell’insegnante come un attacco terroristico. Stando a quanto riportato da alcuni media francesi, dei testimoni hanno riferito che l’aggressore (probabilmente il genitore di un alunno) ha gridato Allah Akbar prima di compiere il terribile gesto.

Un’inchiesta sull’accaduto è già stata aperta dall’antiterrorismo per “assassinio in relazione a un’azione di stampo terroristico”. Secondo Europe 1 il professore sarebbe stato ucciso dopo aver mostrato in classe agli alunni alcune vignette di Maometto pubblicate da Charlie Hebdo.

Eugenio Palazzini

leggi la notizia su il Primato Nazionale

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter