Ora il Palazzo inizia a tremare davvero: da Nord a Sud, migliaia di italiani in marcia verso Trieste (Video)


Di Francesco Amodeo – Sono in partenza per Trieste, dove mi unirò alla protesta dei portuali contro il Green Pass, dato che sono rimasti l’ultimo baluardo di lotta democratica in questo Paese. Mi rendo conto dell’enorme supporto di cui hanno bisogno da parte di tutti, dato che il vero potere seriamente minacciato da questa onda di protesta, li ha già messi nel mirino e prova a creare una spaccatura al loro interno.

Domani alle 20.30 sarò invece in diretta a Canale Italia per raccontare quanto sta avvenendo. Il virus della disinformazione tenta di contagiare quella protesta e quello che i media mainstream stanno coprendo è davvero vergognoso. Da una parte infatti assistiamo ad una repressione delle legittime e pacifiche proteste in stile dittatoriale, per un Governo che prova ad imporre misure e tessere che ricordano il nazismo.

Dall’altra i media e la politica riempiono le loro piazze e salotti di antifascismo, ma non nei confronti delle misure intraprese dal Governo contro un’intera popolazione, ma nei confronti delle azioni di pochi singoli individui.

Quindi la vera deriva totalitaria esistente, tangibile e reale, si nasconde sotto al tappeto dell’antifascismo defunto ormai da oltre 70 anni.
Rendetevi dunque conto di quanto stiano mistificando la realtà con la complicità di tutti. Credo invece che questa protesta possa essere contagiosa in senso positivo.

Parto da Napoli per creare un ponte da nord e sud, e per far sì che questa ondata di orgoglio, dignità e consapevolezza e soprattutto libertà, possa propagarsi e travolgere i nuovi dittatori, quelli veri, attualmente operativi e non quelli già travolti dalla storia.

Leggi la notizia su Radio Radio