No, non è una battuta o un pesce d’aprile: il “pagliaccio” Toninelli si candida governatore della Lombardia


di Adriana De Conto – Incredibile ma vero. Un retroscena lanciato da Tpi e ripreso da Libero oggi in edicola è tutto da gustare. Danilo Toninelli candidato alle regionali in Lombardia nel 2023 è notizia da far cadere dalla sedia. Mr. Gaffe starebbe per preparare un ritorno in grande stile. Toninelli alla conquista del Pirellone solo una commedia di Castellacci e Pingitore avrebbero potuto concepirlo. Invece secondo indiscrezioni a concepirlo sarebbe proprio il M5S. Nelle ultime settimane l’ex ministro è stato particolarmente baldanzoso contro la Lombardia, la gestione vaccini, contro i tecnici che lavorano per la Regione: in Lombardia non esisterebbe “alcun buon governo del centrodestra”, ha dichiarato.

Toninelli candidato alla Regione Lombardia: retroscena – L’idea Toninelli ha preso piede in un momento in cui dal Pd non si fa avanti alcun nome papabile per il momento per quell’appuntamento che pure è il sogno proibito della sinistra: mettere la bandierina sul Pirellone. Ecco, chi ritiene che sia Toninelli il nome giusto da spendere come alternativa all’attuale maggioranza andrebbe insignito di un premio, scrive Fubini su Libero. La candidatura sarebbe un “dono” per centrodestra. Ve l’immaginate che spettacolo potrebbe riservare una campagna elettorale co lui protagonista?

Toninelli Mr Gaffe alla conquista del Pirellone

Danilo Toninelli è “quello che andava a Bolzano a minacciare di statalizzare l’autostrada del Brennero, sentendosi rispondere dai giornalisti locali che era già dello Stato e solo lui non lo sapeva”. E’ uno dei parlamentari grillini che più ha messo in imbarazzo un partito imbarazzante di suo. Basta fare una pigra ricerca su google per leggere o ascoltare video dall’indubbia comicità involontaria.

E se il centrodestra dovrà vedersela con Mr Gaffe allora… Uno che a Bolzano si chiese, come tutti ricordano: «Sapete quanti imprenditori italiani utilizzano con trasporto su gomma il tunnel del Brennero?». E si è sentito rispondere: «Zero, perché il tunnel sarà pronto, forse, nel 2025…». Noi però – scrive Libero – tifiamo per lui. Toninelli sarebbe il candidato giusto per consentire al centrodestra di rivincere facile.

Leggi la notizia su secoloditalia.it


Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter