Mes: strumento necessario ed indispensabile?

Di Graziano Bruno– Continua lo scontro all’ interno della maggioranza sull’ utilizzo del MES.
Irremovibile la posizione di Giggino la sua posizione è ferma sul No,
mentre di parete contrario sono gli alleati di Governo ( PD).
L’utilizzo dello strumento del MES potrebbe risultare utile per rafforzare il comparto della Sanità pubblica su tutto il territorio.

Blocco agli aiuti Next Generation

Sarebbe però necessario preparare un piano adeguato per il fabbisogno complessivo; in modo da assumere più medici, infermieri, aumentare le terapie intensive, e portare questa benedetta assistenza domiciliare ( tanto invocata dal centro destra fin dall’ inizio del primo lockdown).

Sembra non preoccupare più di tanto questo piccolo blocco agli aiuti Next Generation new ad opera di piccoli paesi del centro Europa (Polonia ed Ungheria) anche perché sarebbero i primi a rimetterci (ricordiamo che la Polonia perderebbe 100 Miliardi e l’Ungheria, pur avendo una popolazione di soli 15 milioni, andrebbe a perdere oltre 50 miliardi di aiuti).

L’enigma del Mes

Il problema, a mio avviso, per quanto riguarda la politica di casa nostra è un altro: quando sarà discussa un’ iniziativa per utilizzare il MES?
Sarà presentata una mozione ed una risoluzione in Parlamento?
Investendo anche le forze di opposizione ?
Come sollecita ed auspica il Presidente della Repubblica, per un ‘unità di intenti?

Oppure ci sarà il solito teatrino ormai goffo della maggioranza?
Preparare un informativa senza ascoltare nessuno?
Staremo a vedere, il tempo stringe, cosa succederà?

Chi non riesce a far luce è pregato di non fare ombra: non siamo tutti uguali

L’anarchia istituzionale

G.B

 

Segui le nostre notizie su Facebook e su Twitter