La Fenice diventa polo diagnostico specializzato

operativa la nuova tac che va a completare l'offerta della diagnostica per immagini

Di Paola Pieroni- Si incrementa e completa l’offerta della diagnostica per immagini presso i due poliambulatori della Fenice. Dalla scorsa settimana è arrivata la nuova tac.

La Fenice è un polo ospedaliero?

Con gli ultimi investimenti fatti, sia sul territorio con l’acquisizione della nuova sede di Civitanova Marche, sia all’interno della sede storica di Porto Sant’Elpidio, la Fenice diventa polo diagnostico paritetico ad un polo ospedaliero. Tutta la gamma della diagnostica per immagini con strumenti tecnologici avanzati, che fanno oggi la differenza nel campo medico, sarà dunque disponibile.

Finora avevamo la risonanza magnetica aperta, l’rx digitale di ultima generazione a bassa emissione di raggi, la mammografia 3D con tomosintesi, la moc e l’ecografia-ha dichiarato- Alberto Gagliardi, healthcare manager. L’unica cosa che mancava, nel quadro della diagnostica per immagini, era la tac che è operativa dalla scorsa settimana”.

La Fenice sulla strada per essere tra i primi centri di sanità privata nelle Marche

La Fenice è inoltre ambulatorio chirurgico e polo fisioterapico con specialità anche nella medicina dello sport e nell’odontoiatria. Un team multi specialistico con oltre 90 medici. “Il centro sta attraversando un processo di evoluzione, sia tecnologica che sul territorio, che a nostro giudizio lo porterà ad essere uno dei primi centri di Sanità privata nelle Marche”, ha commentato Gagliardi.

La pandemia ha limitato l’economia?

E allora la Fenice investe sia sulle tecnologie, che sul territorio. E proprio in un momento in cui l’emergenza della pandemia porta a tempi d’ attesa infiniti nella sanità pubblica, il ruolo di quella privata diventa cruciale. L’ambizione? Essere tra i primi centri di Sanità privata nelle Marche”.

https://www.facebook.com/Chiara-Scoccia-Creazioni-110096440630177/

Paola Pieroni

Segui le nostre notizie su Facebook e su Twitter