Festa dei Santi: la beata Chiara Luce

Di Paola Pieroni e Graziano Bruno– Oggi è la festa dei Santi. In questo giorno raccontiamo della beata Chiara Luce, incoronata il 25 settembre del 1990 e prossima alla santificazione.  Questa giovane ragazza ci ha lasciato giovanissima in seguito ad una malattia incurabile. Lei diceva : “Se lo vuoi tu, Gesù, lo voglio anch’io“, accettando la morte e preparando il funerale come il matrimonio con il Signore.

Chiara Badano questo il suo vero nome è scomparsa a solo diciotto anni per un tumore osseo.
Al di là della sua straordinaria sensibilità, Chiara era una ragazza, solare, allegra, vivace come tante.
Amava lo sport faceva pattinaggio e tennis, e proprio giocando a tennis avvertì uno strano dolore che poi scoprì esser un maledetto tumore.
Tutti dicevano di lei, che aveva una grande capacità di ascoltare, ed una profondità davvero insolita, per una adolescente!

Fu ricoverata nel 1989 all’ ospedale delle Molinette a Torino, dove gli fu diagnosticato un osteosarcoma. In un intervento perse l uso delle gambe; purtroppo in breve tempo le fu diagnosticato anche una laminectomia dorsale.
Nonostante tutto non smise mai le attività dei focolarini, gruppo fondato da Chiara Lubich che la soprannominò Chiara Luce.

Donò tutti i suoi risparmi ad un amico che partiva per il Benin in una missione umanitaria.
Confezionò dei piccoli lavori per usare come beneficenza e la cosa più stupefacente fu la sua preparazione alla morte. Preparò tutto come se fosse un matrimonio con il Signore!
ECCO PERCHÉ : “ Se lo vuoi tu, Gesù, lo voglio anch’io”.

I malati Covid-19 passano avanti a tutti, anche ai malati di tumore?

Tra le tante storie assurde di questi tempi, vi segnaliamo quella di questa donna di Roma in attesa di una visita oncologica dopo l’operazione al seno. Nessuno sa darle una risposta, in ospedale tutti i malati di Covid-19 vengono prima di tutto.

Operata a febbraio per tumore al seno, da allora non è stata più bene.
Prenota la visita oncologica al campus biomedico di Roma per il 3 novembre.
Viene avvisata dalla direzione dell’ospedale che, per causa covid-19, la visita è annullata! Chiede quando sarà possibile averne tempestivamente un altra, nessuno può darle una data!
Non muoiono così anche i cavalli? Sembra un film, eppure è tutta realtà. Chiara Luce aiutaci tu!

LEGGI ANCHE: PANDEMIA: IL DRAMMA NEL DRAMMA. L’ISOLAMENTO UMANO, PSICOLOGICO E MATERIALE DELE FAMIGLIE DEI RICOVERATI

P.P e G.B.

Segui le nostre notizie su Facebook e su Twitter