“Dimettetevi”

Leggere e sentire della presunta “superiorità etica” dei dirigenti, ex comunisti, ex PCI, poi PDS, poi DS, ora PD lo trovo incredibile e stupefacente! Un mito sfatato, a cui non crede più nessuno.

Trovo, inoltre, che siano da veri incoscienti le dichiarazioni rilasciate da alcuni esponenti politici della maggioranza. Ancor oggi viene usato un termine tanto vetusto quanto inadeguato, versione libro cuore di Edmondo De Amicis, nel disperato tentativo di far breccia su un popolo e su un elettorato (quello di grillini e di sinistra) disincantato dalle tante promesse inattuate, per poi rifugiarsi nella parola responsabilità!

Dunque, i veri irresponsabili siete voi! Voi che vi ostinate a nascondere la testa sotto la sabbia come gli struzzi per il vostro insano egoismo e la vostra sete di potere, che tuona e rimbomba più forte, rispetto alle grida ed ai lamenti di aiuto che tutte le categorie invocano da tempo!
Non si puo’ attendere oltre . Ormai questo tempo gioca inconciliabile contro di noi tutti.

Dimettetevi

Fate un favore al popolo italiano, un atto di amore verso il Paese e verso voi stessi, se ancora avete sangue che scorre nelle vostre vene ed un briciolo di dignità e d’ amor proprio. Dimettevi!
Consegnate nelle mani del Presidente della Repubblica il vostro mandato, e fate decidere al popolo, mediante elezioni democratiche. Non sarà facile il compito di chi dovrà ricomporre questo disastro, scempio che avete compiuto, insieme a tutte queste macerie che avete lasciato! Fatevi da parte prima che sia troppo tardi.

Graziano Bruno con la collaborazione di Paola Pieroni

Segui le nostre notizie su Facebook e su Twitter