Covid, Marche, Putzu (FdI): “Mangialardi usa pandemia per vergognosa polemica”

Di Paola Pieroni– Non ci sta proprio il centro destra alla “vergognosa polemica del Pd con in testa Mangialardi” in tema di gestione della sanità. Una critica che arriva proprio da una coalizione al governo fino a pochi mesi fa.  A scendere in campo e mettere i puntini sulle i questa volta è il consigliere regionale fermano Andrea Putzu di Fratelli d’Italia. E all’indomani delle dimissioni di Zingaretti, il Pd è sotto choc.

Nella giornata di ieri Mangialardi e Il Pd Marche hanno convocato una conferenza stampa per denunciare il rinvio del Consiglio Regionale straordinario, che è stato accorpato a a quello ordinario. Mangialardi punta il dito contro lo screening di massa, che di “di massa non è stato”, contro i dati allarmanti di Ancona e del primo caso di variante inglese a Loreto, dove non sono stati presi provvedimenti urgenti da parte del presidente della Regione. Casini lamenta il ritardo del piano di vaccinazioni per le persone bisognose, come disabili e caregiver, oltre che tutti i soggetti esclusi, che “non possono più aspettare”, come i docenti over 65  e gli studenti universitari di medicina che svolgono tirocinio in ospedale. Si attacca Saltamartini e Acquaroli: “Non sappiamo se le scuole sono aperte o chiuse”, sentenzia Mangialardi, a capo di un dem, a suo dire “propositivo”.

Accordo con i Medici di Medicina Generale per piano vaccinazioni a domicilio

E mentre tutto viene rinviato di dieci giorni e le vaccinazioni coprono ancora solo il 2,15 % della popolazione, con un lieve ritardo, al sesto posto rispetto alle altre regioni d’Italia, il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, annuncia l’accordo con i medici di medicina generale per il piano vaccinazioni a domicilio.

Macerata in zona Rossa fino al 14 Marzo

Intanto dalla mezzanotte di venerdì 5 Marzo anche Macerata passa in zona rossa, per ora fino a domenica 14. Nella sola giornata di ieri oltre 1000 i casi positivi. Mastrovincenzo sottolinea come l’unico Covid Hotel aperto sia quello di Piediripa, mentre la Sanità sull’orlo del collasso, in piena crisi di emergenza sanitaria mondiale, regge anche al tanto discusso e criticato Covid Hospital di Civitanova Marche.

Putzu: “Mangialardi usa pandemica per vergognosa polemica”

Dopo l’ennesimo comunicato stampa del consigliere Mangialardi e degli altri esponenti locali del PD mi chiedo se non si siano accorti che siamo nel bel mezzo di una pandemia o se, nonostante questo, la loro unica priorità sia fare una infinita e strumentale polemica. Mangialardi attacca il governo regionale rispetto ai provvedimenti restrittivi adottati nelle scorse settimane. “L’esperienza dell’ex presidente Ceriscioli dello scorso marzo- dichiara il consigliere Putzu- quando il Governo aveva impugnato l’ordinanza sulla chiusura delle scuole, avrebbe dovuto insegnare a Mangialardi che i provvedimenti regionali in tema di Covid si appoggiano ai Dpcm nazionali, che ne delimitano i parametri che le Regioni devono seguire”.

“Il presidente Acquaroli già da oltre due settimane ha convocato i sindaci dei comuni più colpiti dell’anconetano per analizzare e affrontare insieme l’andamento della pandemia e gli eventuali provvedimenti da prendere, che non si fanno a occhio o con la palla di vetro ma sempre sulla base dei numeri e delle analisi dei servizi competenti. Si deve ricordare Mangialardi che i primi provvedimenti restrittivi sono arrivati quando ancora le Marche venivano confermate in zona gialla dal ministero e con un Rt da quattro mesi sotto a 1″.

“Pur di fare polemica, il consigliere del PD attacca la Regione anche sulla riapertura delle scuole. Forse Mangialardi ha dimenticato che il suo partito è al Governo dall’inizio della pandemia, che prima ha spinto per riaprirle e adesso invece dispone di chiuderle, e invece di sprecare energie per la vergognosa polemica quotidiana, potrebbe impegnarsi in seno ai suoi ministri a far velocizzare la fornitura di vaccini”.

Putzu: “Polemizzare sulla pandemia significa umiliare tutti”

“Vorrei dire infine al consigliere del PD che in pandemia, la differenza la fa chi cerca di fare proposte utili anche dall’opposizione e non chi non perde occasione per mistificare e polemizzare. Perché chi da un anno è in prima linea per la gestione della pandemia non è l’amministrazione Acquaroli ma migliaia di operatori socio-sanitari che lottano per la nostra sicurezza. Polemizzare sulla pandemia significa umiliare tutti loro e la stessa classe dirigente che il suo partito ha scelto e selezionato”. 

Meloni: “Avrei commentato volentieri le dimissioni di Zingaretti da presidente della Regione Lazio”

E mentre sta esplodendo la terza ondata del Covid, Zingaretti su Facebook annuncia: “Mi vergogno che nel Pd, partito di cui sono segretario, da 20 giorni si parli solo di poltrone e primarie, quando in Italia sta esplodendo la terza ondata di Covid”.  Il leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni non entra nel merito delle dinamiche degli altri partiti, ma ammette che “dopo anni di malgoverno avrebbe commentato volentieri le dimissioni di Zingaretti da presidente della Regione Lazio”.

Paola Pieroni

 

 

Segui le nostre notizie su Facebook e su Twitter