Angolo quotidiano con Graziano Bruno: Agnone

Di Graziano Bruno- Appuntamento quotidiano con la famosa battaglia tra gli angeli, nel cielo d’AGNONE. Città del Molise bella ed altrettanto interessante. Vanta un fascino particolare, dovuto alle antichità Sannitiche e medievali. Le campane sono l’ icona più famosa che contraddistingue questa cittadina, sin dai tempi antichi.
Si narra che la produzione di campane fosse partita dall’ anno 1000.

Chiesa di San Francesco

L’affresco nella chiesa di San Francesco ad Agnone

Se entriamo nella chiesa San Francesco (tappa obbligata), in alto nella navata non possiamo fare a meno di notare, un affresco che rappresenta una scena articolata, che si sviluppa tra cielo e terra.
Per meglio dire, nel cielo la scena è serena, fino al trono di Dio, ma sotto i cieli sono sconvolti da un chiaro combattimento tra Angeli e Demoni, tra il Bene e il Male. In questo dipinto ciò che appare evidente è il mutamento dei colori che sono celeste e oro fino a Dio, dove domina nell’empireo. Man mano che si scende troviamo tonalità che si incupiscono fino a raggiungere la tinta del rosso scuro, per poi finire con il nero, simbolo di lutto e tomba infernale. Sono gli Alfieri degli Angeli ribelli che vengono respinti giù sulle mura della città.

Il dipinto sulla navata centrale della chiesa di San Franscesco ad Agnone

Agnone nella poesia di Maria Alice che visitò la città

Graziano Bruno

Segui le nostre notizie su Facebook e su Twitter