La Lega di Governo salva la Caterpillar. Marchetti: “Si valuta l’ampliamento di produzione”

Spread the love

Ancona- L’azienda Caterpillar jesina è salva. Si è sbloccata la procedura di licenziamento con il subentro dell’azienda di Carate Brianza. La vittoria è doppia: si riassorbe tutto il personale e si valuta l’ampliamento della produzione. L’impegno della Lega al Governo attraverso il tavolo al Mise, insieme alla forte collaborazione della Regione Marche, hanno consentito il risultato, scongiurando i licenziamenti.

Marchetti: “L’azienda non solo riassorbe tutto il personale, ma valuta anche un ampliamento”

“L’accordo sottoscritto a margine del consiglio regionale di oggi – spiega il commissario Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti- con la multinazionale proprietaria del sito produttivo jesino, è frutto del tavolo avviato dal Mise per ovviare alle difficoltà di gestione da parte della regione. Questo- Consentirà alla Imr automotive industries di Carate Brianza di subentrare bloccando la procedura di licenziamento in scadenza il 23 febbraio. La Imr non solo intende riassorbire tutto il personale, ma valuta anche un ampliamento della produzione”

Pronta risposta del ministro Giorgetti con il tavolo di crisi aperto dal Mise: scongiurati i licenziamenti

Il commissario regionale della Lega Riccardo Augusto Marchetti con i colleghi parlamentari marchigiani, dall’inizio della crisi Caterpillar ha scelto di lavorare nelle sedi strategiche anziché puntare sulle esternazioni e le presenze mediatiche. E a fatto compiuto è sceso in campo senza clamori, con il solito impegno costante che lo contraddistingue.

La Lega senza clamori vince la battaglia Caterpillar

La Lega senza clamori, ma con costanza ed efficacia, grazie all’impegno del ministro Giancarlo Giorgetti e dei suoi collaboratori della Struttura per le crisi d’impresa del Mise, consente alla Regione Marche di vincere la battaglia per tutelare i lavoratori della Caterpillar“, conclude Marchetti. Tanta la soddisfazione del primo cittadino di Jesi, Massimo Bacci, che ribadisce l’apertura del tavolo al Mise, “cosa tutt’altro che scontata da parte del ministro Giorgetti, che ha permesso di trovare l’acquirente e di mediare tra le parti” e grazie al Commissario della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti, che ha portato la questione in modo tempestivo all’attenzione del Governo.

leggi ancheCaterpillar, azienda convocata al Mise. La Lega risponde con i fatti

leggi anche: Sanità, provincia Ancona: oltre 253 milioni

leggi ancheFilottrano, 1,2milioni per nuova Casa di Comunità. Natalucci: “Traguardo raggiunto grazie a Lega”

leggi ancheMarche, Sanità di territorio: stanziati 923milioni. Marchetti: “Il programma elettorale nei fatti”

Le News di Paola Pieroni

 

.