San Benedetto: escalation di furti, la Lega scende in campo. Comunità in allarme

Spread the love

San Benedetto del Tronto- Continua escalation di furti a San Benedetto culminati l’altra notte con minacce mediante oggetti da taglio. La città rivierasca è in allarme. La Lega di San Benedetto mostra preoccupazione verso questi episodi che minano profondamente la tranquillità dei concittadini, mettendo in serio rischio e pericolo non solo beni, ma ora anche l’incolumità personale. Gli atti delinquenziali sono stati portati a termine in abitazioni dove dimorano diversi anziani soli o bambini, e questo rende il crimine ancora più odioso.

Maravalli e Gorini: “Il Sindaco dia seguito alle promesse fatte”

Roberto Maravalli, commissario provinciale della Lega di Ascoli Piceno e Laura Gorini, coordinatrice cittadina della Lega di San Benedetto del Tronto, dichiarano:“ Ci auguriamo che il Sindaco dia immediatamente seguito alle promesse fatte in campagna elettorale per intensificare la protezione e ponga speciale attenzione su atti così seri che, lungi dall’essere episodi isolati, si stanno aggravando di giorno in giorno giungendo ad una svolta davvero preoccupante”

La nostra città sta diventando sempre più pericolosa e il fatto che si siano verificati episodi di furto con utilizzo di armi bianche mette l’intera comunità in allarme. L’ultimo fatto di cronaca non ha avuto fortunatamente conseguenze tragiche, ma la dinamica desta apprensione per il futuro. Augurandoci che i malfattori siano presto consegnati alla giustizia, esprimiamo tutta la nostra vicinanza alle vittime di questo grave episodio.”

Commenta per primo

Lascia un commento