Nel PD è scoppiata la guerra delle poltrone, Enrico Letta costretto a rinviare la Direzione


da Libero Quotidiano – Il Pd è nel caos. Il partito democratico infatti non riesce a trovare la quadra per le candidature e così prende tempo. Era prevista per questa mattina alle 11 la direzione dem per definire i nomi delle liste. Poi alcune indiscrezioni avevano lasciato intendere che la faccenda sarebbe stata risolta domani o tra due giorni.

Ora l’ultimo colpo di scena: la direzione sarebbe stata rinviata alle 20, questa sera. Segnale pessimo dal Nazareno. La lotta interna per uno scranno deve aver raggiunto dei picchi così elevati da costringere Letta a rinviare di ora in ora l’appuntamento risolutivo. Interpellate dal Corriere sul rinvio alle ore 20 della Direzione e sulle presunte tensioni interne relative ai posti in lista, fonti Pd rispondono: “Nessuna tensione, ma fisiologiche discussioni. Siamo un partito”.

Di certo però il continuo rinvio di una appuntamento così importante lascia intendere che dalle parti del Nazareno ci sia aria di tempesta. Una bufera che potrebbe lasciare fuori qualche big. Negli utlimi giorni ha fatto parecchio discutere la candidatura di Pieferdinando Casini Bologna con la rivolta degli iscritti dem. Ieri l’addio di Stefano in polemica con le posizioni assunte dal partito dopo l’alleanza a sinistra. Insomma il Pd pare sia diventato una bomba a orologeria pronta ad esplodere.

Leggi la notizia su Libero Quotidiano