Mondragone, terroristi dei centri sociali attaccano Salvini: la polizia non si inginocchia e gliele “suona” (Video)


Mondragone, 20 sfigati dei centri sociali, gli amichetti delle #risorseINPS clandestini, protestano contro Salvini ma vengono subito ammutoliti dalla Polizia con un paio di carezze ben assestate: il delicato tintinnio dei manganelli è musica per le nostre orecchie.

Carica di alleggerimento da parte delle forze dell’ordine per disperdere gli attivisti che attendevano l’arrivo di Matteo Salvini a Mondragone, in un clima di crescente tensione. I manifestanti avevano circondato poco prima una auto blu, credendo che all’interno ci fosse il leader della Lega, colpendola con calci e pugni.