Momenti di terrore ad Arezzo: straniero “alterato” assalta una chiesa e distrugge arredi e oggetti sacri





 – Attimi di paura ieri pomeriggio in una chiesa di Pescaiola (Arezzo), dove un cittadino straniero in stato di alterazione psico-fisica ha seminato il panico, prendendosela con vasi ed oggetti sacri arraffati e scagliati alla rinfusa.


L’episodio intorno alle 18.00 nella parrocchia di Sant’Agnese, in via Alessandro dal Borro. Qui l’extracomunitario ha fatto improvvisamente irruzione e, senza alcun motivo, ha riversato la propria furia contro alcuni complementi d’arredo, finendo col danneggiarli. Ignote le cause che possono aver provocato la sua violenta reazione. Sul posto si sono precipitate due pattuglie della polizia di Stato, che hanno intercettato lo straniero all’uscita della chiesa.

L’uomo era ancora piuttosto alterato, motivo per cui gli agenti hanno ritenuto opportuno richiedere l’intervento del personale sanitario del 118. Gli operatori hanno pertanto caricato il soggetto sull’ambulanza per poi trasportarlo in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale San Donato di Arezzo, dove è stato ricoverato.

Sarà compito dei medici stabilire se il comportamento del 36enne, di cui non è stata resa nota la nazionalità, sia stato causato da problemi di natura psichiatrica o dal consumo di stupefacenti.

Leggi la notizia su Il Giornale

   Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter