Milano, difende la fidanzata pesantemente molestata e accoltella 2 stranieri: 26enne italiano arrestato





Di Ilaria Paoletti – Milano, 30 ago – Accade a Pioltello, nel parco di via Cilea. Due stranieri, ubriachi, molestano pesantemente una ragazza. E lei, salvadoregna, chiede aiuto al suo fidanzato che prima li accoltella entrambi e poi si costituisce.

Le molestie alla ragazza

La notte di sangue ha inizio intorno alle 19 e 30 di ieri sera quando una giovane donna è stata importunata pesantemente da due immigrati, entrambi di ventitre anni, uno originario del Perù e uno dell’Ecuador. Quando gli apprezzamenti sono diventati eccessivi e la ragazza si è spaventata, ha pensato di chiamare il suo fidanzato. L’uomo, un italiano di ventisei anni, con diversi precedenti a carico, arriva al parco pochi minuti dopo la sua chiamata.

L’aggressione

Appena giunto sul posto, il 26enne raccoglie una bottiglia di vetro da terra, la spacca e dopo averla affilata la usa per colpire i due stranieri. Il peruviano riceve un colpo all’avambraccio sinistro. L’individuo originario dell’Ecuador, invece, ha subito un taglio alla pancia e uno al viso. Soccorsi dal personale del 118, i due stranieri vengono trasportati in ospedale. Il ragazzo originario del Perù  ne avrà per una ventina di giorni di prognosi, secondo quanto stabilito al pronto soccorso di Cernusco l’ecuadoriano, invece, è stato trasportato al San Raffaele. Qui è stato intubato e sottoposto al coma farmacologicoper la gravissima emorragia che lo aveva colpito. Si è risvegliato e ha ripreso conoscenza, ma tutt’ora in terapia intensiva.

L’arresto

L’aggressore si è costituito la sera stessa nella stazione dei carabinieri di Pioltello. Racconta quanto successo e si costituisce. Attualmente è in stato di arresto con l’accusa di lesioni gravissime.

Di Ilaria Paoletti

Leggi la notizia su Il Primato Nazionale

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter- ©RASSEGNEITALIA