Matteo Salvini a Otto e Mezzo, Veneziani: “Fa vomitare la faziosità isterica della Gruber e della sua spalla”




Mercoledì 8 maggio, su La7, è andato in scena l’attesissimo faccia a faccia tra Lilli Gruber e Matteo Salvini, a Otto e Mezzo. Attesissimo dopo le tensioni della vigilia, che si sono ripresentate in studio già ai primissimi secondi della trasmissione. Il punto è che alla Gruber, Salvini e la Lega proprio non piacciono e non ha mai fatto nulla per nasconderlo (ovvio, dunque, che il vicepremier del Carroccio alla vigilia avesse manifestato la sua “poca voglia” di andare negli studi di La7). E l’ostilità della Gruber nei confronti di Salvini, per chi ha seguito la puntata, è emersa senza indugi, direttissima, chiara, lampante. La sua ostilità e quella dell’altro ospite in studio, Alessandro De Angelis dell’Huffington Post. E tra chi ha protestato per quanto visto in tv, ecco Marcello Veneziani, che affida il suo sintetico pensiero a Twitter: “Fa vomitare la faziosità isterica della Gruber e della sua spalla nei confronti di Salvini – cinguetta -. Riesce a rendere simpatico Salvini anche a chi non ne aveva per lui”, conclude. Parole pesantissime.

Leggi la notizia su Libero Quotidiano

   Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter