Mattarella e l’agenda globalista, l’ultima sparata: “Omofobia e transfobia insopportabile piaga sociale” ūü§°

(ANSA) – ROMA, 17 MAG – “Omofobia, bifobia e transfobia costituiscono un’insopportabile piaga sociale ancora presente e causa di inaccettabili discriminazioni e violenze, in alcune aree del mondo persino legittimate da norme che calpestano i diritti della persona”.

Lo scrive il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella in occasione della Giornata internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia. “Dal 2007, quando venne istituita dal Parlamento Europeo la Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia – sottolinea il capo dello Stato – la sensibilit√† della coscienza collettiva verso questi temi si √® accentuata. L’azione di contrasto ai numerosi episodi di violenza che la cronaca continua a registrare non pu√≤ cessare”.

“Contro le manifestazioni di intolleranza, dettate dal misconoscimento del valore di ogni persona – aggiunge – deve venire una risposta di condanna unanime. √ą compito delle istituzioni elaborare efficaci strategie di prevenzione che educhino al rispetto della diversit√† e dell’altro, all’inclusione.

Gli abusi, le violenze, l’intolleranza, calpestano la Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione europea e la nostra Costituzione che proprio nell’articolo 3 riconosce pari dignit√† sociale, senza distinzione di sesso, di tutti i cittadini, garantendo il pieno sviluppo della persona umana”.

Leggi la notizia su Ansa