Marco Rizzo sugli attacchi giudiziari contro Lega e FdI: “Prima ti sparavano adesso fanno un’inchiesta”


Marco Rizzo semina dubbi sugli attacchi giudiziari e mediatici arrivati a Lega e Fratelli d’Italia solo pochi giorni prima delle elezioni amministrative. Secondo il segretario del Partito comunista, dietro i casi Morisi e lobby nera ci sarebbe la volontà di screditare la politica. “La destra sovranista sta soffrendo – ha detto Rizzo ai microfoni di Coffee Break su La7 –

Nell’operazione di normalizzazione del sistema politico a favore della finanza e del buon governo si vogliono far passare i partiti come cose inutili. Salvini ha fatto la sua fortuna con migranti e lotta alla droga. E pochi giorni prima delle elezioni scoppia il caso Morisi. Stessa cosa vale per Fratelli d’Italia: il caso della lobby nera viene fuori proprio adesso? Questo è il secolo di un controllo molto più sottile. Un tempo ti sparavano, adesso fanno un’inchiesta. Tutto quello che accade non accade per caso…”.

Marco Rizzo attacca anche il premier Draghi: “Ha più potere di Ceausescu – ha detto Rizzo – e ha ridotto in mutande la Grecia”

leggi la notizia su Il Tempo