Malori improvvisi tra i giovani: morto un 36enne a Treviso e una mamma 27enne a Caserta. Grave un 29enne a Reggio Emilia


Stroncato da un malore in casa, 36enne trovato morto dallo zio

Un uomo di 36 anni, Massimo Martignago, è stato trovato esanime nella sua abitazione di Monfumo, in via Costa Mattia. A fare la triste scoperta è stato lo zio, Danilo Martignago, allarmato dai genitori che non riuscivano a mettersi in contatto con lui. Quando medico e infermieri del Suem di Crespano sono intervenuti sul posto, per il 36enne non c’era più nulla da fare.

Non è rimasto altro da fare che constatare il decesso del 36enne. L’uomo, dipedente di una lavanderia industriale a Montebelluna, era solo in casa: i genitori erano fuori città, in Svizzera, per un paio di giorni (il padre è autotrasportatore) e rientreranno solo tra alcune ore.

Intervenuti in via Costa Mattia anche i carabinieri della stazione di Asolo che hanno svolto tutti gli approfondimenti del caso. Pochi dubbi circa il fatto che si sia trattata di una morte naturale. Spetterà ora all’Ulss 2, qualora la famiglia lo richiedesse, accertarne le cause. (Treviso Today)

ADDIO MARIA. Giovane mamma muore improvvisamente a 27 anni: lascia marito e bambino piccolo

SANT’ARPINO/FRATTAMINORE – Addio Maria. Un lutto ha lacerato due Comunità: una giovane madre muore improvvisamente. Maria D’Aniello, è venuta a mancare e aveva solo 27 anni da compiere a settembre.

Una terribile notizia ha sconvolto le due comunità, la prematura e improvvisa scomparsa della bellissima e gentile Maria, compagna di Rocco e madre di un bambino di appena 6 anni, il suo amore più grande.

Quello di Maria è un a morte dolorosa e inaspettata che non dà pace a chi ha perso una persona speciale come Maria, così giovane e con un futuro radioso davanti a se, ma il destino crudele l’ha portata via dai suoi cari e dagli amici di sempre.

Tantissimi i messaggi di addio per la donna. Un’amica, Valentina M., scrive: “Nessuno muore se vive nel cuore di chi resta. RIP ANGELO BELLO Porta il tuo sorriso fin lassù Maria D’Aniello. Troppo presto…troppo inaspettato…troppo ingiusto…troppo tutto”. (ÈCaserta)

Trovato per terra in piazza 29enne colto da malore: è grave

Era riverso per terra nella centralissima piazza della Vittoria la notte scorsa. Sono gravi le condizioni di un ragazzo di 29 anni che intorno all’una di notte per cause in corso di accertamento è stato trovato da alcuni passanti esanime: non dava apparentemente segni di vita. Chi era presente, dopo aver constatato la gravità della situazione e il fatto che non rispondesse agli stimoli, si è affrettato a chiamare i soccorsi per scongiurare il peggio.

Sul posto sono giunte immediatamente l’automedica e l’ambulanza del 118, che hanno hanno rilevato le funzioni vitali del giovane e poi lo hanno trasportato d’urgenza all’ospedale Santa Maria Nuova in condizioni molto serie.

Da quello che è possibile ricostruire in questo momento, il ragazzo, che l’altra notte non era in grado di parlare, non presentava segni di ferite esterne, circostanza che avrebbe potuto far pensare a un’aggressione: in ospedale in effetti è stato appurato che si è trattato di un malore. Bisognerà ora capire se è stato un malore naturale oppure dovuto a qualche sostanza ingerita. Sono in corso gli accertamenti in ospedale mentre la prognosi è attualmente riservata. (Il Resto del Carlino)