L’Ong francese Ocean Viking ci scarica altri 373 clandestini. Conte e Lamorgese complici di scafisti e mafia libica


 – Come volevasi dimostrare. I migranti a bordo della Ocean Viking, la nave dell’Ong francese Sos Mediterranée, sbarcheranno in Italia. In mattinata il mezzo giungerà nel porto siciliano di Augusta. Si tratterà del secondo maxi sbarco di questo 2021, dopo l’approdo del 5 gennaio scorso della Open Arms con 265 migranti a bordo a Porto Empedocle.

La nave francese già da alcuni giorni chiedeva l’ingresso sull’isola di Malta o in Italia. Tra il 20 e il 22 gennaio ha complessivamente tirato a bordo in distinte operazioni 374 migranti. Sabato una donna presente all’interno della nave, era già stata evacuata per motivi sanitari. Il via libera definitivo all’arrivo in Italia della Ocean Viking, è stato ufficializzato nel tardo pomeriggio di domenica. A comunicarlo sono stati gli stessi attivisti su Twitter: “Grande sollievo su Ocean Viking – si legge nel post – è stato assegnato un porto sicuro ad Agusuta. Arriveremo in mattinata”, con riferimento a questo lunedì mattina.

Nella città siciliana sono iniziati i preparativi per l’accoglienza, con tutte le procedure del caso scattate per permettere lo sbarco delle 373 persone rimaste a bordo della nave francese. L’Ocean Viking era partita da Marsiglia l’11 gennaio scorso. Pochi giorni dopo si trovava già non lontana dalle acque libiche, lì dove il Mediterraneo funge da corridoio per la rotta centrale dell’immigrazione.

Dopo le operazioni di salvataggio, è stato subito arrivata l’offensiva mediatica per chiedere un porto sicuro. Proprio nella mattinata di domenica, sempre su Twitter gli attivisti francesi avevano denunciato condizioni meteo in peggioramento nel Mediterraneo, invocando l’assegnazione di uno scalo in cui far approdare i migranti: “Le onde si stanno alzando – era il messaggio contenuto in un post delle 11:25 di domenica 24 gennaio – non c’è modo di ripararsi. I sopravvissuti hanno bisogno di un porto sicuro urgentemente”.

Il 2021 sembra “promettere” una vera e propria offensiva delle Ong. Prima dell’arrivo della Ocean Viking, i migranti sbarcati in Italia dal primo gennaio erano, stando ai dati del Viminale, 379. Di questi, 265 sono arrivati con la Open Arms. Da sola la nave francese farà sbarcare 373 migranti, portando il numero di persone arrivate nel 2021 a 752.

Un vero e proprio presagio di quello che ci potrebbe attendere nei prossimi mesi. Anche le altre Ong infatti si stanno organizzando per operare nel Mediterraneo centrale. La Mediterranea Saving Humans ha in serbo la costruzione della Mare Jonio 2, la più capiente tra le navi Ong, con almeno mille posti disponibili a bordo oltre a strumentazioni quali droni e visori notturni. Un mezzo che dovrebbe essere pronto già in primavera.

Ulteriore segno di come, complice anche l’instabilità politica, le organizzazioni sono pronte a far salire a bordo delle proprie navi migliaia di migranti da portare ovviamente nei porti italiani.

leggi la notizia su Il Giornale


Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter